Chikungunya, RIPRENDE LA RACCOLTA SANGUE NELLA ZONA ASL ROMA 2

Chikungunya, RIPRENDE LA RACCOLTA SANGUE NELLA ZONA ASL ROMA 2

Riprende la raccolta di sangue nel territorio della Asl Roma 2, che era stata bloccata per lo sviluppo di focolai di Chikungunya. Lo ha deciso il Centro Nazionale Sangue – Istituto Superiore di Sanità sulla base della relazione sui casi confermati inviata dalla Direzione Generale Salute e Politiche Sociali della Regione Lazio. Per tutto il territorio di Roma e per il comune di Latina, precisa il Cns, rimane la quarantena di cinque giorni per gli emocomponenti raccolti, che potranno essere utilizzati previa acquisizione della dichiarazione di assenza di sintomatologia del donatore. Rimane invece la sospensione della raccolta per il solo comune di Anzio. Nel resto d’Italia si applica la quarantena, sempre di cinque giorni, agli emocomponenti donati da persone che abbiano soggiornato a Roma o a Latina, mentre per chi è stato ad Anzio deve essere applicata una sospensione per 28 giorni. Tutte le misure non si applicano nel caso di donazione mediante aferesi di piastrine e/o plasma di uso clinico, se sottoposti a procedura di riduzione dei patogeni mediante inattivazione virale e, in caso di donazione di solo plasma, se esso è destinato alla produzione industriale di farmaci plasmaderivati. (Per l’Articolo completo: http://www.centronazionalesangue.it/notizie/chikungunya-chikv)

Dopo l’emergenza del Virus Chikungunya, tornare a donare sarà ancora più importante, per questo facciamo appello ai nostri donatori per una sempre più numerosa partecipazione.

Vi aspettiamo nei Centri Trasfusionali e in occasione delle giornate di raccolta organizzate sul territorio. Per informazioni potete contattare il numero 0649976414/15.

Leave a reply →

Leave a reply

Cancel reply

Photostream