Perchè donare il sangue?

 

La donazione di sangue è un gesto di infinito amore che permette a molte persone di continuare a vivere.

 

Inoltre: è indolore e priva di rischi

  • il materiale adoperato per il prelievo e’ sterile e monouso, a garanzia del donatore e del ricevente

  • e’ preceduta da una visita medica

  • da’ diritto ad una giornata di riposo retribuito per i lavoratori dipendenti

Ad ogni donazione vengono eseguite le seguenti analisi:

gruppo sanguigno, ricerca anticorpi irregolari anti-eritrociti, emocromo, ALT, test per epatite B e C, HIV, sifilide. Per il donatore periodico, inoltre una volta l’anno, vengono eseguiti i seguenti esami: creatininemia, glicemia, protidemia ed elettroforesi proteica, colesterolemia, trigliceridemia ferritinemia. Avere cura della propria salute: un’ottima ragione per donare il sangue!

 

Come donare il sangue?

Possono donare il sangue tutte le persone sane con età compresa tra i 18 e i 60 anni e di peso corporeo superiore a 50 Kg. Non occorre portare delle analisi del sangue perchè quelle necessarie per utilizzare il sangue vengono fatte al momento della donazione; portare invece un documento valido di riconoscimento e la tessera sanitaria.

EVITARE DI VENIRE DIGIUNI:

E’ permessa una leggera colazione a base di carboidrati: caffè, te, succhi di frutta, spremute, fette biscottatte, marmellata, miele. Una donazione di sangue intero dura in media 10 minuti, da 30 a 60 minuti per una donazione in aferesi (donazione di singoli emocomponenti).
Un medico o un infermiere professionale effettua il prelievo dal donatore disteso su di una poltrona. Dopo un’accurata disinfezione della cute, viene inserito l’ago in una vena e il sangue viene fatto scendere dal donatore alla sacca di raccolta che è posizionata in basso rispetto al donatore.

È una procedura controllata e sicura:

Tutti gli aghi e i tubi del circuito del prelievo sono sterili e monouso cioè vengono utilizzati una sola volta. Non c’è rischio di contrarre alcuna malattia infettiva. Il sangue donato viene nuovamente generato dal corpo del donatore che recupera tutti i fluidi persi nella donazione nell’arco di 24 ore.

La donazione può essere “occasionale” o “periodica”. Il donatore è periodico quando si reca per più di due volte presso una struttura trasfusionale per rinnovare l’atto della donazione.

CHI DONA IL SANGUE DONA LA VITA!

L’obiettivo dell’Ad Spem è arrivare ad avere la maggior parte possibile di donatori periodici perchè più controllati e quindi più sicuri per il ricevente.

Dove donare il sangue?

I centri di donazione convenzionati Ad Spem sono:
Policlinico Umberto I – Viale Regina Elena 328
La segreteria Ad Spem si trova in Viale Regina Elena 328 ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici tramite, Metro B fermata Policlinico, Tram numero 19 e 3.
Il donatore in fase di accettazione dovrà solamente preoccuparsi di riferire la propria appartenenza all’associazione per poter accedere ai servizi che l’Ad Spem offre. Diventa donatore periodico e socio

Il parcheggio per i donatori, in Viale Regina Elena 328, è gratuito il giorno della donazione, dal lunedì al sabato. Negli altri giorni si accede (in auto) da Viale del Policlinico 155.
Segreteria Ad Spem aperta dal lunedì al sabato tranne festivi dalle 7.30 alle 13.30.

Centro Trasfusionale Umberto I aperto tutti i giorni comprese le domeniche dalle 7.30 alle 12; giorni di chiusura 25 e 26 dicembre, 1 gennaio, Pasqua e Pasquetta, Ferragosto, la domenica prima e la domenica dopo Ferragosto.

Centro trasfusionale San Camillo Forlanini si trova all’interno dell’ospedale in Piazza Carlo Forlanini 1, al primo piano. E’ possibile donare tutti i giorni dalle 8:00 alle 12. Per info: tel 0658702486. Parcheggio interno disponibile per i donatori Adspem.

  • Modulo Iscrizione Ad Spem

    Per diventare socio AdSpem, dopo la tua donazione, chiedi il modulo di iscrizione alle nostre volontarie della sala ristoro.

 


 

Piastrinoaferesi

Una donazione di piastrine dura circa un’ora e mezza, un’apparecchiatura separa la parte corpuscolata dal plasma ed estrae da questa le piastrine che vengono raccolte in un apposita sacca. Il plasma, i globuli rossi e i globuli bianchi vengono reinfusi al donatore.

Si possono fare fino a 6 piastrinoaferesi l’anno.

Donazioni multiple di emocomponenti

Ad esempio una donazione di plasma e globuli rossi (eritroplasmaferesi), una donazione di globuli rossi e piastrine (eritropiastrinoaferesi), una donazione di piastrine raccolta in due sacche, una donazione di plasma e (plasma piastrinoaferesi)

Per una donazione in aferesi è necessaria la prenotazione in quanto i tempi sono più lunghi ed è possibile effettuarla tramite i numeri 0649976414 – 0649976427.

 

Cosa donare?

 

Donare Sangue intero

Ha una durata non superiore ai 10 minuti e viene prelevato 450 cc +/- 10%.

Il sangue intero viene utilizzato quasi esclusivamente per la produzione degli emocomponenti (plasma, piastrine, globuli rossi).

Si può donare sangue intero ogni 3 mesi sia per i maschi, sia per le donne non in età fertile.

Le donne in età fertile possono donare 2 volte in un anno solare, con distanza di almeno 3 mesi tra la prima e la seconda donazione.

Non è richiesta la prenotazione ma basta presentarsi al centro trasfusionale con un documento e tessera sanitaria.


 

Donare singoli emocomponenti: Aferesi

Plasmaferesi

Una donazione di plasma dura circa 45 minuti. Un separatore cellulare collegato alla cannula (l’ago che viene inserito in vena), permette di separa il plasma dalle altre cellule del sangue, che vengono reinfuse nel circolo sanguigno. Vengono prelevati circa 500 ml di plasma ed il tempo di donazione dipende dal flusso di sangue del singolo individuo.

Il recupero del volume ematico è immediato e per recuperare le sostanze come le proteine che si trovano nel plasma si impiegano pochi giorni.

Si può donare il plasma ogni 14 giorni.