AD SPEM | Associazione Donatori Sangue Problemi Ematologici

Chi siamo

  1978 - L’AD SPEM | Associazione Donatori Sangue Problemi Ematologici nasce dalla volontà del Prof. Franco Mandelli con lo scopo sociale di reperire donatori di sangue a favore dell’attività della Struttura Trasfusionale della Cattedra di Ematologia dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza per la cura di leucemie ed altri tumori del sangue.

  1986 - Ottiene l’iscrizione all’Albo regionale del Lazio insieme all’AVIS ed alla Croce Rossa Italiana (delibera n. 8756 del 23 dicembre 1986). Successivamente, con il crescere del numero degli associati-donatori, l’AD SPEM acquisisce anche la denominazione di ONLUS.

  1994 - Il prof. Antonio Fantoni succede al prof. Franco Mandelli, divenuto Presidente Onorario.

AdSpem Icon

  2004 - L’AD SPEM assume un ruolo leader tra le associazioni della regione, coordinando un progetto finanziato dalla Regione Lazio per aumentare il coinvolgimento degli Istituti scolastici nella educazione alla salute e nella donazione di sangue. Nel tempo si organizza come strumento attivo di incentivazione alla donazione, realizzata attraverso una crescita culturale di strati sempre più ampi della popolazione (Scuole, Enti pubblici e privati, Ministeri), al fine di poter raggiungere quell’autosufficienza che permetterebbe alla Regione Lazio di non dover ricorrere all’acquisto di unità di sangue altrove.

  2008 - Ottiene la certificazione di qualità ISO 9001.

  2009 - Presidente dell'Associazione è Antonietta Leoni e promuovendo la donazione con la procedura detta di “aferesi” contribuisce al raddoppio del numero di donazioni effettuate mediante separatore cellulare presso il Policlinico Umberto I. Nello stesso periodo svolge attività di sensibilizzazione anche per quanto riguarda l’autotrasfusione (deposito di sangue a fini di reinfusione), la donazione di midollo e la donazione di sangue da cordone ombelicale. Si rende partecipe di iniziative istituzionali finalizzate all’aumento delle attività di raccolta delle donazioni anche adeguando la propria struttura medica, infermieristica ed amministrativa in funzione dell’incremento di un’azione capillare sul territorio.
Dal 2009 vengono incrementati i servizi gratuiti ai donatori con visite specialistiche di cardiologia, ginecologia nonché la campagna di prevenzione con il dosaggio del PSA.

  2010 - L'AD SPEM | Associazione Donatori Sangue Problemi Ematologici riceve la Medaglia dal Presidente della Repubblica.

  2011 - L'Associazione sottoscrive la Convenzione con la ASL RM C e l’Ospedale San Camillo Forlanini. Vengono ulteriormente incrementate le visite specialistiche gratuite ai donatori, con la dermatologia per la mappatura dei nei.

AdSpem Associazione Donatori Sangue chi siamo

  2013 - Con la presidenza affidata ad Enrico Maccari, l’AD SPEM rinnova l’impegno che la contraddistingue adoperandosi sempre più nell’incremento dei donatori, sottolineando in ogni sede l’importanza morale e materiale del raggiungimento dell’autosufficienza trasfusionale della Regione Lazio. Nel triennio 2014/2016 pone in essere nuovi progetti e servizi al fine di aumentare il numero dei donatori. Viene ulteriormente rafforzato il messaggio che essere donatore di sangue vuol dire anche avere cura del proprio stile di vita controllando periodicamente il proprio stato di salute. Si è raggiunto un aumento dei donatori del 30%, ponendosi come prima Associazione sul territorio romano.

  2015 - Viene sottoscritta la Convenzione con il Policlinico Campus Bio-Medico iniziando così anche con il Campus fattiva collaborazione per le raccolte di sangue c/o la Struttura Trasfusionale e sul territorio.

  2016 - Viene sottoscritta una nuova convezione con l’Ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone, per coadiuvare l’attività di raccolta sangue del Centro Trasfusionale.

  2017 - Viene sottoscritta una nuova convenzione anche con l’Azienda Ospedaliera Sant’Andrea.

  Biennio 2018/2019 - L’Associazione potenzia l’attività in raccolta esterna, e registra un incremento medio del 20% delle sacche prelevate.

  2019 - Viene rinnovato il certificato di qualità ISO 9001 da Bureau Veritas Italia valida per il triennio 2019-2022.

  2020 - Grazie all’impegno dei suoi volontari, l'AD SPEM | Associazione Donatori Sangue Problemi Ematologici si è sviluppata fino a raggiungere, ad oggi, oltre 30.000 associati donatori.

Mission

Aumentare la cultura del dono come strumento attivo di incentivazione alla donazione, realizzata attraverso una crescita culturale di strati sempre più ampi della popolazione (Scuole, Enti pubblici e privati, Ministeri) al fine di poter raggiungere l’autosufficienza nella Regione Lazio.

L’Associazione AD SPEM è consapevole della rilevanza delle tematiche sulla qualità e ritiene propria responsabilità, nonché elemento essenziale del proprio modo di essere tenerle in considerazione nella conduzione dei propri processi.

I propositi che ci caratterizzano in questo ambito sono:

Vision

L’associazione considera strategico istituire ed applicare un Sistema di Gestione per la Qualità conforme ai requisiti della Norma UNI EN ISO 9001 per operare nel medio-lungo periodo secondo le seguenti direttive:
AdSpem Mission

Gruppi Donatori AD SPEM

L’Associazione, nata come supporto per aiutare i pazienti affetti dalle malattie ematologiche, nel corso degli anni si è attivata sempre più creando e promuovendo progetti finalizzati a categorie specifiche, attivando gruppi di raccolta sul territorio sempre in numero maggiore.

Di seguito alcuni dei nostri Gruppi di donatori storici e nuovi:
Pubblica Amministrazione - Forze Armate Italiane
Ministeri (Esteri, Interni, Ambiente, Trasporti); Marina Militare, Aeronautica Militare, Aeroporto di Guidonia, Aeroporto dell’Urbe, Vigili del Fuoco, Arma dei Carabinieri Roma, Invitalia, Corte dei Conti, etc.
Aziende
Autostrade per l’Italia, Poste Italiane, Sara Assicurazioni, INA Assitalia/Generali, Coldiretti-Fondazione Campagna Amica, Banca BCC Roma, Mercedes, ALD Automotive, GSE Gestore dei servizi energetici, Banca Fideuram, Banca del Credito Cooperativo; Agenzia nazionale Enea, CNR
Associazioni e Organizzazioni non governative
FAO, Amnesty International, Medici Senza Frontiere, Legambiente
Università
La Sapienza, Roma Tre, LUISS, LUMSA e Università Campus Bio-Medico
Istituti di Istruzione Superiore
Parrocchie

Dal momento che il donatore di sangue deve rispettare dei precisi criteri di idoneità, Ad Spem svolge anche un'attività di sensibilizzazione ad un corretto stile di vita e si cura del costante controllo dello stato di salute del donatore-associato, innescando una virtuosa attività di prevenzione in collaborazione con Centri Sportivi, Laboratori di Analisi, etc.

Raccolte Sangue AD SPEM

Il nostro obiettivo è di costituire un più ampio bacino di donatori stabili e periodici in alternativa alla donazione di sangue del donatore occasionale (cioè di colui che arriva sollecitato da improvvisa necessità di un parente o di un amico).
Ciò vuol dire far conoscere l’importanza in termini di copertura delle necessità e di sicurezza trasfusionale della donazione periodica di sangue che vede il donatore protagonista diretto e indispensabile per la realizzazione di un programma di medicina sociale e preventiva attraverso il puntuale controllo della propria salute.

AD SPEM | Associazione Donatori Sangue Problemi Ematologici svolge la propria attività al fianco di:

Per queste strutture l’associazione opera in due diversi modi:

1. ATTIVITÀ INTERNA alla struttura ospedaliera, attivandosi prevalentemente come principale veicolo all’educazione e sensibilizzazione alla donazione e ad un corretto stile di vita.
2. ATTIVITÀ ESTERNA alla struttura ospedaliera (autorizzata dalla Regione Lazio – CRS e con Certificazione di Qualità) gestendo con proprio personale e proprie autoemoteche, l’intera attività di sensibilizzazione, organizzazione e raccolta del sangue. Le raccolte esterne vengono effettuate da personale medico ed infermieristico altamente specializzato direttamente su una nostra autoemoteca attrezzata.