Requisiti per donare il sangue: scopri i criteri di idoneità per diventare donatore

Requisiti per donare il sangue

Quali sono i requisiti per donare il sangue? E i criteri di esclusione dalla donazione? Leggi il nostro articolo per saperne di più.

Vuoi diventare donatore del sangue? Già il solo fatto di desiderarlo rivela un animo nobile, dato che con questo gesto si possono concretamente salvare delle persone che si trovano in situazioni di emergenza. Tuttavia, il solo intento talvolta non basta, dato che vi sono diversi criteri e requisiti per donare il sangue. Se ti chiedi quali sono esattamente e se tu li possiedi, leggi il nostro articolo e scopri se il tuo profilo è idoneo!

Quali sono i requisiti per donare il sangue?

Iniziamo dalle basi e vediamo immediatamente che al potenziale donatore di sangue si richiede di avere:

  • età compresa tra i 18 e i 70 anni al massimo;
  • peso corporeo non inferiore ai 50 chilogrammi;
  • pressione arteriosa: sistolica 110 – 180 mmHg;
  • polso 50/100 battiti/min, regolare;
  • emoglobina non inferiore a 12,5 g/dL per le donne e a 13,5 d/dL per gli uomini.

Per quanto riguarda la voce iniziale, specifichiamo che se si dona per la prima volta è necessario avere un’età compresa tra i 18 e i 60 anni. Se si supera il limite d’età, la propria idoneità a donare va valutata dal medico presentando un elettrocardiogramma (ECG) valido effettuato negli ultimi 12 mesi. Dai 65 ai 70 anni, si richiede invece un ECG recente di 6 mesi.

Tra gli altri requisiti per donare il sangue troviamo anche il possesso di un buono stato di salute: del resto, uno dei principi su cui si fonda la donazione è il prendersi cura di se stessi, così da prendersi cura degli altri in maniera realmente efficace. Perciò a chi si chiede come diventare donatore del sangue, consigliamo di prendere degli accorgimenti per migliorare il proprio stile di vita (a meno che non li abbia già presi, ovviamente).

Ad esempio può agire sull’alimentazione: niente paura, non bisogna stravolgere le proprie abitudini o seguire una dieta particolare, ma solamente fare attenzione a mangiare cibi salutari e rimanere idratati. Accanto a queste buone pratiche, è ideale praticare dell’attività fisica e non abusare di alcolici e sigarette.
Rimanendo ancora nell’ambito alimentare, se ti chiedi cosa mangiare prima di donare il sangue, sappi che puoi fare una leggera colazione con thè, caffè, succo di frutta, biscotti secchi, fette biscottate con marmellata o miele (sono vietati latte e derivati). Inoltre, dopo il prelievo si offre una colazione ristorativa, così da permettere al donatore di reintegrare i liquidi e recuperare le forze.

Chi non può donare il sangue? Criteri di esclusione temporanea del donatore

Non è sempre possibile donare il sangue o comunque non è possibile per tutti: oltre ai requisiti per donare il sangue, vi sono infatti anche alcuni criteri di sospensione che impediscono il prelievo per un certo periodo di tempo. Andiamo a scoprirli insieme:

  • Parto – sospensione per 6 mesi
  • Interruzione di gravidanza – 6 mesi
  • Ciclo mestruale in atto – da valutare
  • Allergie in atto
  • Ulcera gastrica e/o duodenale in atto
  • Alcune malattie infettive (da valutare alla guarigione)
  • Tatuaggi – 4 mesi
  • Agopuntura – 4 mesi (Se eseguiti con strumenti monouso)
  • Foratura orecchie*/Piercing – 4 mesi
  • Alcune tipologie di vaccinazioni
  • Trasfusione di emocomponenti o emoderivati (immunoglobuline) – 4 mesi
  • Assunzione di alcune tipologie di farmaci
  • Rapporti sessuali a rischio – 4 mesi
  • Viaggi (da valutare)

Criteri di esclusione permanente del donatore

Vi è anche chi non può donare il sangue in maniera permanente, principalmente per le cause elencate qui sotto:

  • Alcolismo cronico
  • Assunzione di sostanze stupefacenti, steroidi o ormoni a scopo di culturismo fisico
  • Epatite B, C o ad eziologia indeterminata
  • Infezione da HIV 1-2, da HTLV1-2
  • Sifilide
  • Trapianto cornea/dura madre
  • Pregresse terapie con estratti ipofisari umani
  • Soggiorno per più di 6 mesi cumulativi nel Regno Unito tra 1980-1996
  • Trasfusioni ricevute nel Regno Unito dopo il 1980
  • Neoplasie maligne, eccetto “cancro in situ” della cervice uterina o carcinoma basocellulare con guarigione completa
  • Diabete insulino dipendente
  • Ipertensione grave o in trattamento con B-bloccanti
  • Malattie autoimmuni multiorgano ad esclusione della malattia celiaca purché il donatore segua una dieta priva di glutine
  • Nefropatie croniche

Se hai tutti i requisiti per donare il sangue e non presenti dei criteri di esclusione permanente, puoi diventare donatore AD SPEM: se vuoi compiere questa scelta e hai bisogno di maggiori informazioni, contattaci. Altrimenti puoi venire direttamente nei nostri centri trasfusionali oppure prenotare un appuntamento presso la nostra autoemoteca.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked*